Oh Happy Day – La Slivovice corre a Praga.

Schermata 2014-12-19 alle 21.12.46In ufficio il collega addetto alla musica mette play su “Oh Happy Day”.
Giorno di paga.
Giorno di tredicesima.
Giorno di festa con gingerbread e magnum di bolle, con i complimenti di tutti.

Ho impastato e decorato biscotti notturni, usando stampini americani e profumando la casa di zenzero, cannella, noce moscata e chiodi di garofano.

Ho imparato a fare la ghiaccia reale: di notte, nulla sembra così facile come decorare biscotti fragranti che sanno di altri mondi.

Nella cucina calda, dopo aver dato la pastiglia alla lavastoviglie perché non le venga il mal di testa a forza di terrine, teglie e mestoli, cucchiai.

Un Natale che arriva leggero e al giusto ritmo, finalmente senza affanno: regali di Natale già tutti comprati. In America.
E tornata a casa, dopo aver aperto la busta dell’Agenzia delle Entrate che mi manda un bel rimborso atteso da due anni, vuoi non festeggiare con 10 km di corsa?

Serve per rilassarmi e perché è cominciato il conto alla rovescia. Da oggi è deciso: ho il mio pettorale per la mezza maratona di Praga.
Stasera faccio anche l’albero di Natale, promesso: con le mie belle matrioske; del resto, sono una ragazza della Mitteleuropa.

E non vedo l’ora, cercando Kafka, rapita dalla magia raccontata da Ripellino, correndo lungo la Moldava e ascoltando col cuore gli archi struggenti di Smetana, di chiedere a Kundera una volta per tutte: «versami un’altra slivovice ».

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...